UCRAINA: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘FERMARE PUTIN E LA SUA CORTE DI OLIGARCHI’

UCRAINA: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘FERMARE PUTIN E LA SUA CORTE DI OLIGARCHI’

ADN0617 7 POL 0 ADN POL NAZ UCRAINA: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘FERMARE PUTIN E LA SUA CORTE DI OLIGARCHI’ =

Roma, 29 mag. (Adnkronos) – “Seguire i dibattiti in TV per la guerra in Ucraina con questi grandi esperti diplomatici e militari, viene quasi un forte dubbio nel capire se effettivamente lo sono e in che cosa! Il piano di pace che spesso propongono ”per il nostro quieto vivere” è quello di sedersi ad un tavolo suggerendo alla vittima cioè che l’aggredito conceda all’ aggressore ”carnefice”, quello che finora ha rubato…. Immaginate un mariolo armato si intrufola in una casa, prende il possesso di un paio di stanze, il mediatore propone di concederle per evitare a quella famiglia altre conseguenze, ma nonostante ciò il malandrino forte della posizione acquisita pretende ancora di più. Il mondo libero nel ventunesimo secolo non può permettersi queste aberrazioni di crimini contro l’umanità, e depennarli, per concedere a piccoli o grandi dittatori di essere immuni dalle conseguenze”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario Politico di Italia Moderata. “Putin e la sua corte di oligarchi vanno fermati senza nessuna esitazione, l’Europa -prosegue- si faccia sentire con una sola voce contro questo genocidio in Ucraina. L’UE dimostri al mondo intero che non è una tigre di carta in difesa della democrazia, ma un gendarme forte delle sue tradizioni di libertà insieme agli USA e la Nato a tutela del mondo libero. Alcuni leader europei come Emmanuel Macron e Olaf Scholz che la smettano di contattare Putin per raggiungere il nulla, finora non hanno ottenuto neanche i corridoi umanitari, quindi a che cosa serve dargli tutta questa importanza? Rasentare il ridicolo viene raggiunto in Italia, dal capo della Lega quando si propone di andare ad incontrare il capo della Federazione Russa tentando di scavalcare il Presidente del Consiglio Draghi, senza essere stato richiesto, tutto questo dà adito ad alcune dicerie che possa essere complice con il Capo del Cremlino. Italia Moderata fa un appello al Presidente Biden degli Stati Uniti d’America di intervenire tempestivamente per fermare queste atrocità dando il necessario all’Ucraina non solo per difendersi ”ogni giorno subendo”, ma di contrattaccare”.

 

(Cro/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 29-MAG-22 21:19 NNNN

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘TROPPI FAN DI PUTIN, AL PAESE MANCA CLASSE DIRIGENTE’ =

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘TROPPI FAN DI PUTIN, AL PAESE MANCA CLASSE DIRIGENTE’ =

Roma, 12 mag. (Adnkronos) – “Il piccolo Putin ha una schiera di fan nel nostro Paese incredibile, sentire Salvini Conte ecc. che parlano di pace senza dare una soluzione diventa estremamente paradossale, giustificare il perché un Paese sovrano democratico aggredito non si debba difendere è incredibilmente irrituale. La Lega con Salvini dopo i fatti di Mosca del 2018 dove ha pronunciato la frase ‘qui io mi sento a casa mia’ non è più affidabile per il nostro Paese. Ci chiediamo e domandiamo a Salvini, per caso è l’Ucraina che bombarda la Federazione Russa? Se è così distratto le ricordiamo che l’Ucraina è vittima e il carnefice e suo idolo Putin. Le sue dichiarazioni di oggi per una pace ipotetica ‘per non inviare armi’ confermano la sua ambiguità e l’affidabilità visto i suoi rapporti precedenti con la Federazione Russa”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario politico di Italia Moderata. “I 5stelle con Conte giocano in politica estera con la ricerca continua di un pacifismo infantile per risolvere nulla, ‘per avere consenso’. Il nostro Paese non può permettersi una classe dirigente così, che non ha il senso dello Stato e il rispetto delle nostre alleanze, il piccolo Putin con le sue manie di grandezza e la sua esperienza nel kgb ha utilizzato le debolezze umane per poi farle diventare sue risorse e complici, dubbi e le perplessità si sono fatti così evidenti in noi che lasciano molti punti e interrogativi in sospeso, per le amicizie che Vladimir Putin ha con alcuni leader europei”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 12-MAG-22 19:36 NNNN

FI. SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

FI. SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

DIRE Politica

SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

28 ottobre 2020, 16:22

(DIRE) Roma, 28 ott. – “Quello a cui assistiamo è il vuoto totale delle istituzioni che sono rappresentate da improvvisati che si muovono in ordine sparso senza dare soluzione alla emergenza che attanaglia il Paese. Un governo che si nasconde dietro una pletora di tecnici di fatto senza assumersi la responsabilità politica, non può rappresentare l’Italia. In tutto questo bailamme dov’è l’opposizione? Divisa com’è che al posto di dare suggerimenti all’attuale esecutivo per risolvere la crisi, si diletta solo a cannibalizzare il suo alleato moderato più rappresentativo che sta in difficoltà. Prova ne è il caso della Liguria dove il governatore si è fatto negare dal suo vecchio principale a cui deve tutto. Si capisce chiaramente che c’è un accordo sottobanco tra la Lega e l’attuale governatore della Liguria per prendere il posto a livello nazionale di Forza Italia, per legittimare poi il suo alleato sovranista. Per la Lega un conto è avere a che fare con Berlusconi, un’altra cosa è avere a che fare con Toti che al primo sentore di cambiamento di fronte può essere subito affossato. Questo gioco perverso non va a favore del Paese ma solo nell’interesse soggettivo dei singoli per avere più potere, senza poi risolvere nulla”. Lo dice Antonio Sabella, segretario politico di Italia moderata.

 

(Com/Anb/ Dire)

 

16:22 28-10-20 NNNN

L.ELETTORALE: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘SERVE PROPORZIONALE PURO’ =

L.ELETTORALE: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘SERVE PROPORZIONALE PURO’ =

ADN0954 7 POL 0 ADN POL NAZ
L.ELETTORALE: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘SERVE PROPORZIONALE PURO’ =
Roma, 18 gen. (Adnkronos) – “In una democrazia vera non virtuale,
tutti devono partecipare alle consultazioni elettorali, si devono
evitare quindi lacci che impediscono di concorrere alla vita
democratica del Paese. La Corte Costituzionale nel bocciare la Legge
elettorale voluta dalla Lega ha espressamente parlato di eccessiva
manipolatività. I partiti devono smetterla di cambiare le regole
elettorali a secondo le opportunità e gli interessi soggettivi per
evitare di perder consensi ‘quando questi hanno maggioranza
parlamentare'”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella segretario
Nazionale di Italia moderata.
“Una legge elettorale -aggiunge- deve essere sempre la stessa a
prescindere chi in quel momento governa. Serve una legge elettorale
proporzionale pura per permettere a tutti di partecipare alla
conduzione del Paese, una coalizione per ottenere il premio di
maggioranza dovrebbe ottenere il cinquanta per cento più uno, questo
permetterebbe ai partiti minori di stare dentro una coalizione con
programma ben definito. In alcune regioni il Presidente o il
governatore con la legge Tatarella governa con una minoranza la
maggior parte delle regioni italiane. Questa non è democrazia quando
una minoranza governa e impone regole non condivise”.
(Pol/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
18-GEN-20 18:47

GOVERNO. SABELLA A CONTE: CONVOCHI I SUOI VICE, NON PARLI IN TV

GOVERNO. SABELLA A CONTE: CONVOCHI I SUOI VICE, NON PARLI IN TV

DIRE Politica
GOVERNO. SABELLA A CONTE: CONVOCHI I SUOI VICE, NON PARLI IN TV
04 giugno 2019, 19:36

CONTINUE BEGHE MAGGIORANZA PORTERANNO FINE SUO MANDATO (DIRE) Roma, 4 giu. – “Signor Presidente del Consiglio Conte, non e’ nostra abitudine dare lezioni di procedure, ma prima di presentarsi in TV – ‘non era la sede adatta’ – Ella doveva convocare a Palazzo Chigi i due vice Presidenti Salvini e Di Maio, e se questi non avessero dato i chiarimenti e le spiegazioni necessarie per risolvere la situazione di scontro in atto, o non si fossero presentati, Lei aveva il dovere, prima, di andare a riferire al Capo dello Stato Mattarella e subito dopo presentarsi alla Camera dei Deputati dando le sue dimissioni, annunciando agli italiani in quella sede il perche’ e il motivo di tale decisione”. E’ quanto dichiarato da Antonio Sabella, segretario politico di Italia moderata, che aggiunge: “E’ sotto gli occhi di tutti che questa corsa spasmodica infantile delle due forze politiche che sostengono la Sua maggioranza che giocano continuamente per ottenere qualche voto in piu’ a danno di tutti, fanno perdere di vista di quello di cui ha veramente bisogno il Paese”. “Le continue beghe della sua maggioranza porteranno la fine del Suo mandato e la credibilita’ dell’Italia visto lo spessore delle dichiarazioni dei rappresentanti del suo Governo, e preoccupano l’Italia moderata”, conclude Sabella (Com/Pol/ Dire)

19:36 04-06-19 NNNN

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘CORSA M5S-LEGA A QUALCHE VOTO IN PIU’ AI DANNI PAESE’ =

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘CORSA M5S-LEGA A QUALCHE VOTO IN PIU’ AI DANNI PAESE’ =

Roma, 4 giu. (AdnKronos) – “Signor presidente del Consiglio Conte, non è nostra abitudine dare lezioni di procedure, ma prima di presentarsi in Tv ‘non era la sede adatta’, ella doveva convocare a Palazzo Chigi i due vice presidenti Salvini e Di Maio, e se questi non avessero dato i chiarimenti e le spiegazioni necessarie per risolvere la situazione di scontro in atto, o non si fossero presentati, lei aveva il dovere, prima di andare a riferire al Capo dello Stato Mattarella e subito dopo presentarsi alla Camera dei deputati dando le sue dimissioni, annunciando agli italiani in quella sede il perché e il motivo di tale decisione”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella segretario politico di Italia moderata.

“E’ sotto gli occhi di tutti che questa corsa spasmodica infantile delle due forze politiche che sostengono la sua maggioranza che giocano continuamente per ottenere qualche voto in più a danno di tutti, fanno perdere di vista di quello di cui ha veramente bisogno il Paese. Le continue beghe della sua maggioranza porteranno la fine del suo mandato e la credibilità dell’Italia visto lo spessore delle dichiarazioni dei rappresentanti del suo governo, preoccupano l’Italia moderata”, conclude.
(pol/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
04-GIU-19 13:50
NNNN

MANOVRA: ITALIA MODERATA, M5S-LEGA ILLUSIONISTI, ELETTORI TRADITI =

MANOVRA: ITALIA MODERATA, M5S-LEGA ILLUSIONISTI, ELETTORI TRADITI =

Roma, 16 ott. (AdnKronos) – “Lega e 5stelle, avevate perso le elezioni, ma le avete vinte tradendo i vostri elettori e lo schieramento dove eravate posizionati. Chi tradisce una volta tradirà decine di volte a secondo le sue opportunità. Avevate promesso reddito di cittadinanza, flat tax e l’abolizione della legge Fornero. Con una maggioranza così schiacciante cos’è che vi impedisce di attuare tale promesse? Non si può fare? Perché? Avevate illuso gli italiani per avere consenso pur sapendo che tutto ciò non si poteva attuare, perché non avevate nessuna soluzione ma solo tante promesse. Se è così, siete la peggiore risma di illusionisti che illudono e uccidono le speranze di un popolo che cerca un futuro migliore”. Lo dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata.

“Se non conoscevate la reale situazione che attraversa l’Italia non è permesso agli sprovveduti di governare un Paese, le bugie hanno le gambe corte, ‘Italia moderata’ vuole che le promesse che avete fatto vengano attuate subito, se non potete farlo per le difficoltà che non sapete come risolvere dimostrate di avere ancora un briciolo di serietà, dimettetevi. Il nocciolo dei problemi in cui siamo incappati consiste esclusivamente nella mancanza di valida alternativa al momento delle elezioni, sicché i primi sprovveduti incompetenti ed illusionisti hanno avuto facile gioco sugli inermi cittadini che si sono visti nuovamente e doppiamente gabbati. E ora dunque di rivolgersi e individuare questa alternativa come soluzioni ai problemi”, conclude Sabella.
(pol/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
16-OTT-18 13:28

Governo: Sabella (Italia Moderata), vile attacco a Mattarella.

Governo: Sabella (Italia Moderata), vile attacco a Mattarella.

Roma, 28 mag. (AdnKronos)
Pol-/AdnKronos)
“Solidarietà al presidente della Repubblica: ieri ha subito un attacco senza precedenti da parte di forze politiche che si erano candidate a governare il Paese”. Lo dichiara in una nota Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata, che cita l’articolo 92 della Costituzione per spiegare quali solo le prerogative del Quirinale sulla scelta dei ministri: “Il presidente del Consiglio propone e il presidente della Repubblica dispone. Se il capo dello Stato avesse subito e firmato, si sarebbe assunto di fronte al popolo italiano l’onere di aver ceduto su pressione dei partiti i suoi poteri di garante”.

“Se volevano portare avanti le promesse fatte in campagna elettorale (dalla flax tax al reddito di cittadinanza) perché Salvini e Di Maio si sono impuntati su Savona facendo saltare la formazione del governo? -si chiede Sabella- . “Eppure gli era stato suggerito di indicare un autorevole nome dell’attuale maggioranza. La verità -avverte- è che per Salvini e Di Maio è preferibile andare a votare ottenendo più voti che onorare impegni fatti in campagna elettorale”.

“Il governo Cottarelli che si andrà a formare -spiega Sabella- è solo colpa di Lega e 5 stelle. Il presidente della Repubblica si è reso garante del buon andamento amministrativo del governo italiano tutelando i risparmi degli italiani. Come piccole creature capricciose che vogliono il giocattolo a tutti i costi ma non sapendo farlo funzionare lo rompono e si inventano una crisi pericolosa istituzionale utilizzando il termine impeachment”.