MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

ADN0524 7 POL 0 ADN POL NAZ MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

Roma, 14 apr. (Adnkronos) – “Israele nell’attacco al consolato iraniano del primo aprile ha voluto dire al regime teocratico di Teheran che dietro il genocidio del 7 ottobre c’è l’Iran. Questa scenografia di missili e droni, da parte dell’Iran In risposta al consolato in Siria, ha confermato che dietro l’eccidio di ottobre da parte Hamas ci sono loro”. Così Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata. “Questo lancio di missili e droni serve all’Iran per rassicurare la minoranza interna e minacciare Paesi limitrofi, soprattutto è servito a testare la difesa israeliana. Con questa mossa azzardata iraniana, il mondo libero ha avuto la conferma che dietro il massacro del sette ottobre ci sono loro. Netanyahu adesso ha le mani libere per colpire con precisione in profondità questo Stato terrorista soprattutto dove arricchiscono l’uranio, un pericolo per il mondo libero. Tutti sanno che il regime teocratico dittatoriale dell’Iran, è il maggiore sponsor e finanziatore del terrorismo internazionale vedi Hamas, Houthi, Hezbollah ecc”. “L’ottanta per cento del Popolo iraniano non condivide questa dittatura degli Ayatollah, Israele se vuole la pace è obbligato per la propria sopravvivenza a tagliare la testa del serpente, questi fanatici teocratici che dicono che hanno la linea diretta con Dio sacrificando i propri figli per il loro tornaconto di benessere e potere, sono solo dei criminali! Se esiste un Dio a prescindere come si chiama, ed è il Padre di tutti, noi non crediamo che un padre che vuole bene i propri figli questi si uccidono a vicenda!”.

(Mon/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 14-APR-24 16:14 NNN

EUROPEE: ITALIA MODERATA, ‘DA RENZI E BONINO AMMUCCHIATA SOLO PER SUPERARE SBARRAMENTO’ =

EUROPEE: ITALIA MODERATA, ‘DA RENZI E BONINO AMMUCCHIATA SOLO PER SUPERARE SBARRAMENTO’ =

Roma, 4 apr. (Adnkronos) – “Italia moderata è dal 2019, ‘note di agenzia’ che parla di Stati Uniti d’Europa, Renzi e la Bonino per interesse soggettivo scimmiottano le idee altrui? Abbiamo sempre dichiarato che l’Europa deve parlare con una sola voce facendo gli interessi di tutti e non di pochi. Questa ammucchiata eterogenea serve a loro per superare lo sbarramento del quattro percento non all’Italia”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata.

(Redazione/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 04-APR-24 17:04 NNNN

EUROPEE. SABELLA: RENZI E BONINO COPIANO ITALIA MODERATA

EUROPEE. SABELLA: RENZI E BONINO COPIANO ITALIA MODERATA

(DIRE) Roma, 4 apr. – “Italia moderata è dal 2019, si vedano note
di agenzia, che parla di Stati Uniti d’Europa Renzi e la Bonino
per interesse soggettivo scimmiottano le idee altrui? Abbiamo
sempre dichiarato che l’Europa deve parlare con una sola voce
facendo gli interessi di tutti e non di pochi. Questa ammucchiata
eterogenea serve a loro per superare lo sbarramento del quattro
percento non all’Italia”. Così Antonio Sabella Segretario
nazionale di Italia Moderata.

(Red/ Dire)
15:30 04-04-24

RUSSIA: ITALIA MODERATA, ‘PUTIN UNA PERICOLOSA MINACCIA, SERVE DIFESA COMUNE UE’ =

RUSSIA: ITALIA MODERATA, ‘PUTIN UNA PERICOLOSA MINACCIA, SERVE DIFESA COMUNE UE’ =

Roma, 27 mar. (Adnkronos) – “I servizi segreti degli Stati Uniti avevano avvertito il 7 marzo la Federazione Russa di un possibile attentato da parte dei fondamentalisti islamici, Putin pur sapendolo non ha fatto nulla? Anzi li ha lasciati fare al Crucus City Hall di Mosca ha sacrificato decine di cittadini perché? ‘Il fine giustifica i mezzi!’ Ciò gli è servito da una parte a spaventare il Popolo e dall’altra per la sua stessa sopravvivenza di rimanere al potere. È un déjà vu, già visto in altre occasioni, raccontare bugie al Popolo russo ‘da mendace’, è una prassi che Putin ha usato da diversi anni insieme alla sua corte dei miracoli con Medvedev e company per attaccare prima la Cecenia poi la Crimea l’Ossezia ecc.., poi l’Ucraina con la farsa di non guerra ‘detta operazione speciale'”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata. “Lo stare in questo stato permette al dittatore di sopravvivere a danno migliaia di vite sacrificate di cittadini russi con le macroscopiche bugie, l’ultima in ordine di importanza che dietro l’attentato alla sala concerti di Mosca c’erano Kiev e i servizi occidentali di Gran Bretagna e Usa. Uno che fa sparire i propri avversari per non avere concorrenza è solo un miserabile dittatore. L’Unione Europea deve da ieri e non da oggi, mettere da parte qualsiasi distinguo e dotarsi una forte difesa comune, ‘si vis pacem, para bellum’, alle porte abbiamo un pericoloso criminale che minaccia la nostra libertà. ‘Quousque tandem abutere Putin patientia nostra”, conclude.

(Redazione/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 27-MAR-24 18:41 NNNN

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ADN1467 7 POL 0 ADN POL NAZ ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” = Roma, 21 mar. (Adnkronos) – “Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, siamo frastornati e preoccupati dalla mancanza di rispetto istituzionale che alberga nelle attuali forze politiche. L’anarchia sembra che abbia assunto e preso il sopravvento e abbia un ruolo predominante nel non rispetto dei vari poteri che governano il nostro Paese. I casi sono tantissimi elencarli darebbe troppa importanza agli attori in campo che rasentano la mancanza di senso dello Stato. Sicuramente Ella conosce a menadito la lotta sotterranea tra i poteri dello Stato e questo non ci rende presentabili all’esterno. Signor Presidente i cittadini si aspettano da Ella che rappresenta l’unità nazionale certezze nel ricordare alle forze in campo che la mancanza di rispetto tra i ruoli che governano il Paese e l’assenza di unità tra le forze politiche espone l’Italia in credibilità a livello internazionale”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia MODERATA. “L’interesse del Paese dovrebbe essere prioritario rispetto agli appetiti elettorali dei singoli partiti o movimenti. Signor Presidente della Repubblica ci piacerebbe molto, per il rispetto che Italia MODERATA ha nei Suoi confronti che l’unità del Paese in momenti così delicati fosse visibile all’esterno, visto che anche in Ue ci sono problemi nella difesa comune. Il mondo è insidiato da alcuni soggetti autocratici o dittatoriali ‘tipo Putin’ che minacciano la libertà e la democrazia dell’Italia e non solo. Auspichiamo in questa fase delicata e pericolosa che il Suo autorevole intervento sulle forze politiche possa portarli alla ragione”, ha concluso.

(Pol-Leb/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 21-MAR-24 19:34 NNNN

Giustizia: Italia moderata, ‘basiti e spaventati per dichiarazioni Crosetto, Mattarella verifichi’

Giustizia: Italia moderata, ‘basiti e spaventati per dichiarazioni Crosetto, Mattarella verifichi’

Roma, 26 nov. (Adnkronos) “Italia Moderata rimane basita e spaventata dalle dichiarazioni del ministro della Difesa Guido Crosetto, che sostiene come alcuni magistrati si riuniscono di nascosto come i carbonari attentando all’attuale maggioranza di governo eletto democraticamente dal popolo, per farlo cadere o sminuirlo nel consenso, con inchieste vere o presunte, prima delle elezioni europee. Se tutto questo fosse vero ciò sarebbe gravissimo, la nostra democrazia corre un pericolo mortale”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario Nazionale di Italia Moderata.

“Si chiama sedizione, e attentato al Parlamento e agli organi di governo. Signor ministro Crosetto se Ella ha delle prove concrete le tiri fuori, perché dopo il caso Palamara, nulla più ci sorprende. Per tale motivo ci rivolgiamo con grande deferenza e rispetto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per verificare attraverso le Istituzioni preposte, rassicurandoci, che tale dichiarazione non ha riscontro, oppure che la veridicità di tale notizia è vera -aggiunge- . Se confermata, signor presidente della Repubblica Ella rappresenta non solo l’unita nazionale ma è anche Presidente del Csm che può prendere quei provvedimenti necessari se c’è ne fossero bisogno per rassicurare il Popolo italiano perché non vorremmo che quando si parla di autonomia e indipendenza della magistratura significa impunità e immunità”.

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

Roma, 30 ott. (Adnkronos) – “Signor Ministro dell’Interno, Prefetto Piantedosi, Italia Moderata Le rivolge alcune domande, come mai le nostre forze di polizia, tutti i giorni con lo spirito di abnegazione che li contraddistingue e il sacrificio che mettono a disposizione dei cittadini per tutelarli, non riescono a garantire la sicurezza? Come mai dei delinquenti che commettono reati hanno più diritti dei cittadini onesti! Li ritroviamo liberi subito il giorno dopo. Ci illumini e ci dica la motivazione? Servono forse leggi di maggiore contrasto vere! Sul fenomeno di insicurezza che hanno i nostri cittadini. Dare alle nostre forze di sicurezza maggiore autorevolezza e capacità di intervento senza lacci e lacciuoli che garantiscono alla delinquenza quell’impunità che danno l’impressione al Popolo italiano che lo Stato ‘le Istituzioni’ li hanno abbandonati”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario Nazionale di Italia Moderata “Signor Ministro dell’Interno noi abbiamo molto rispetto per la Sua persona e soprattutto per le Sue capacità di conoscenza a menadito del fenomeno, suggerisca al Parlamento, ‘al Consiglio dei Ministri’ quale decreto urgente serve per tutelare i cittadini da questa invasione delinquenziale, per dare maggiore facoltà alle nostre Forze di Polizia di arginare e fermare questo fenomeno aberrante”, ha concluso.

(Red-Pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 30-OTT-23 19:59 NNNN

MIGRANTI. SABELLA: UE LATITANTE E BLOCCO NAVALE NON SI PUÒ FARE

MIGRANTI. SABELLA: UE LATITANTE E BLOCCO NAVALE NON SI PUÒ FARE

(DIRE) Roma, 21 set. – “Europa dove sei? La visita a Lampedusa di
Ursula von der Layer insieme al nostro presidente del Consiglio,
Giorgia Meloni, non risolve il problema migranti con la
passerella, ci vogliono risposte immediate”. Lo dichiara Antonio
Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata.
Lasciando “sola l’Italia a gestire il fenomeno immigrazione
come se fosse una discarica, dove la Francia blocca e rafforza i
propri confini con i nostri, rivela che l’Unione Europea è
latitante”.
“Abbiamo apprezzato gli sforzi del ministro Piantedosi per
fermare questo fenomeno, il blocco navale non si può fare per un
semplice motivo, non siamo in guerra con nessuno, ma la soluzione
c’è nel rispetto di tutte le norme e le leggi internazionali,
basta chiedercelo”, conclude Sabella.
(Com/Lum/ Dire)
15:58 21-09-23

NNNN

Migranti: Sabella (Italia moderata), ‘dov’è l’Ue? Da von der Leyen solo passerella a Lampedusa’

Migranti: Sabella (Italia moderata), ‘dov’è l’Ue? Da von der Leyen solo passerella a Lampedusa’

Roma, 21 set. (Adnkronos) Europa dove sei? La passerella a Lampedusa di Ursula von der Leyen insieme al nostro presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, non risolve il problema migranti. Ci vogliono risposte immediate e ‘tempestive’. Farci pesare il terzo trattato di Dublino firmato nel 2013 dall’allora ministro degli Interni, Angelino Alfano, e dal ministro degli Esteri, Emma Bonino, ai tempi del governo Letta, non assumendosi l’Europa in toto la responsabilità dei propri confini con il Trattato di Schengen, lasciando sola l’Italia a gestire il fenomeno immigrazione come se fosse una discarica, dove la Francia blocca e rafforza i propri confini con l’Italia, rivela che l’Unione europea non c’è, ‘è latitante’ e il sogno dei padri fondatori è stato tradito”. Così Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata.

“L’Italia è uno dei sei fondatori dell’Ue, e pretende rispetto e regole condivise! E noi di Italia Moderata siamo per gli Stati Uniti d’Europa una sola voce che parla e fa gli interessi di tutti – prosegue -. Abbiamo apprezzato gli sforzi del ministro Piantedosi per fermare questo fenomeno, il blocco navale non si può fare per un semplice motivo: non siamo in guerra con nessuno, ma la soluzione c’è ed è nel rispetto di tutte le norme e le leggi internazionali, basta chiedercelo”.

(Pol/Adnkronos)

Sabella: “Fermare l’immigrazione clandestina

Sabella: “Fermare l’immigrazione clandestina

La Discussione (fondato da Alcide De Gasperi)

Intervista con il Segretario di Italia Moderata

di Stefano Ghionni sabato, 8 Luglio 20233281

“Sono molto critico, l’Europa si muove in ordine sparso. La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e la premier Giorgia Meloni si trovano davanti a un muro di Paesi che vedono l’Italia come un bancomat”. A parlare è Antonio Sabella, Segretario di Italia Moderata, preoccupato per quanto poco si sta facendo, in Europa e in Italia, per fermare il fenomeno dell’immigrazione clandestina.

Il tema dell’immigrazione è oramai all’ordine del giorno, anche dal punto di vista della cronaca nera…
“Quello che abbiamo visto in Francia è la prova provata che non c’è stata alcuna integrazione, se a mettere a ferro e fuoco la nazione sono state tre generazioni di migranti, non una. Questa è stata la ricompensa data a chi li ha ospitati. Ci sono più di 600mila cosiddetti ‘invisibili’ in giro.
Italia Moderata è per gli Stati Uniti d’Europa, tutti insieme possiamo prendere provvedimenti seri e definitivi affinché si metta fine a questa problematica anche economica”

Anche la gente si attende risposte, non solo per evitare l’immigrazione clandestina ma anche affinché non ci siano tragedie a mare…
“Il Paese soffre e ha bisogno di risposte. Le persone si sono stancate di slogan e annunci. Una dimostrazione è la disaffezione verso le urne quando bisogna votare. Sono rispettoso del governo democraticamente eletto, ma su questo argomento intervenga drasticamente”.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha detto che l’Italia non sarà lasciata sola. Un commento?
“Sono parole, purtroppo. Criminali e scafisti hanno capito che noi siamo italiani siamo sensibili. Ma un eccesso di buonismo non va bene. Inoltre il Terzo Trattato di Dublino ci penalizza, e non poco. Potrebbero pensare a qualche alleanza per cambiarlo, invece…”. 

La Commissione europea per incentivare la cooperazione tra i Paesi ha stanziato 12 miliardi di euro da destinare alla gestione comune dei flussi migratori: sarebbe un aiuto soprattutto per gli Stati di primo approdo, Italia compresa…
“Va fermato il business di chi fa avanti e indietro, ossia gli scafisti. Restando in tema economico, ricordo che i fondi per rimpatri ogni anno ci costano 10 milioni di euro per rimpatriare meno di 5mila persone”.