MILANO: ITALIA MODERATA, ‘VICINI A POLIZIOTTO FERITO, SERVONO LEGGI PER TUTELARE FORZE ORDINE’ =

MILANO: ITALIA MODERATA, ‘VICINI A POLIZIOTTO FERITO, SERVONO LEGGI PER TUTELARE FORZE ORDINE’ =

Roma, 9 mag. (Adnkronos) – “Italia Moderata esprime solidarietà e vicinanza alla famiglia del vice ispettore Christian Di Martino e preoccupazione per la sua vita. Diventa intollerabile per la sicurezza della collettività per quello che è successo a Lambrate, che cittadini extracomunitari, godono di una certa immunità, non avendo neanche titolo di stare sul territorio nazionale. Le Forze di Polizia che difendono cittadini e Istituzioni spesso vengono lasciati alla mercé di delinquenti che hanno più diritti dei tutori dell’ordine. Signor ministro dell’Interno Piantedosi, si adoperi affinché alle Forze Polizia venga concesso loro di usare tutti i mezzi a loro disposizione per far rispettare la legge e contestualmente difendersi”. Lo dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata. “Chiediamo tolleranza zero per questi criminali che pensano che in questa meravigliosa Italia è tutto loro permesso. Il Parlamento, il consiglio dei Ministri, vari quelle leggi necessarie affinché le Forze dell’ordine siano tutelate, perché ogni giorno rischiano la vita per la sicurezza dei cittadini e delle Istituzioni repubblicane”, conclude.

(Redazione/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 09-MAG-24 17:12 NNNN

MILANO. ITALIA MODERATA: TOLLERANZA ZERO PER I CRIMINALI

MILANO. ITALIA MODERATA: TOLLERANZA ZERO PER I CRIMINALI

(DIRE) Roma, 9 mag. – “Italia Moderata esprime solidarietà e
vicinanza alla famiglia del vice ispettore Christian Di Martino e
preoccupazione per la sua vita”, afferma Antonio Sabella
Segretario nazionale di Italia Moderata, secondo il quale “è
intollerabile per la sicurezza della collettività quello che è
successo a Lambrate. Le Forze di Polizia che difendono cittadini
e Istituzioni spesso vengono lasciati alla mercè di delinquenti
che hanno più diritti dei tutori dell’ordine. Signor ministro
dell’Interno Piantedosi, si adoperi affinché alle Forze Polizia
venga concesso loro di usare tutti i mezzi a loro disposizione
per far rispettare la legge e contestualmente difendersi.
Tolleranza zero per questi criminali che pensano che in questa
meravigliosa Italia è tutto loro permesso” chiude il Segretario
nazionale di Italia Moderata.
(Pol/ Dire)
15:00 09-05-24

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

Roma, 30 ott. (Adnkronos) – “Signor Ministro dell’Interno, Prefetto Piantedosi, Italia Moderata Le rivolge alcune domande, come mai le nostre forze di polizia, tutti i giorni con lo spirito di abnegazione che li contraddistingue e il sacrificio che mettono a disposizione dei cittadini per tutelarli, non riescono a garantire la sicurezza? Come mai dei delinquenti che commettono reati hanno più diritti dei cittadini onesti! Li ritroviamo liberi subito il giorno dopo. Ci illumini e ci dica la motivazione? Servono forse leggi di maggiore contrasto vere! Sul fenomeno di insicurezza che hanno i nostri cittadini. Dare alle nostre forze di sicurezza maggiore autorevolezza e capacità di intervento senza lacci e lacciuoli che garantiscono alla delinquenza quell’impunità che danno l’impressione al Popolo italiano che lo Stato ‘le Istituzioni’ li hanno abbandonati”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario Nazionale di Italia Moderata “Signor Ministro dell’Interno noi abbiamo molto rispetto per la Sua persona e soprattutto per le Sue capacità di conoscenza a menadito del fenomeno, suggerisca al Parlamento, ‘al Consiglio dei Ministri’ quale decreto urgente serve per tutelare i cittadini da questa invasione delinquenziale, per dare maggiore facoltà alle nostre Forze di Polizia di arginare e fermare questo fenomeno aberrante”, ha concluso.

(Red-Pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 30-OTT-23 19:59 NNNN

MIGRANTI. SABELLA: UE LATITANTE E BLOCCO NAVALE NON SI PUÒ FARE

MIGRANTI. SABELLA: UE LATITANTE E BLOCCO NAVALE NON SI PUÒ FARE

(DIRE) Roma, 21 set. – “Europa dove sei? La visita a Lampedusa di
Ursula von der Layer insieme al nostro presidente del Consiglio,
Giorgia Meloni, non risolve il problema migranti con la
passerella, ci vogliono risposte immediate”. Lo dichiara Antonio
Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata.
Lasciando “sola l’Italia a gestire il fenomeno immigrazione
come se fosse una discarica, dove la Francia blocca e rafforza i
propri confini con i nostri, rivela che l’Unione Europea è
latitante”.
“Abbiamo apprezzato gli sforzi del ministro Piantedosi per
fermare questo fenomeno, il blocco navale non si può fare per un
semplice motivo, non siamo in guerra con nessuno, ma la soluzione
c’è nel rispetto di tutte le norme e le leggi internazionali,
basta chiedercelo”, conclude Sabella.
(Com/Lum/ Dire)
15:58 21-09-23

NNNN

Migranti: Sabella (Italia moderata), ‘dov’è l’Ue? Da von der Leyen solo passerella a Lampedusa’

Migranti: Sabella (Italia moderata), ‘dov’è l’Ue? Da von der Leyen solo passerella a Lampedusa’

Roma, 21 set. (Adnkronos) Europa dove sei? La passerella a Lampedusa di Ursula von der Leyen insieme al nostro presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, non risolve il problema migranti. Ci vogliono risposte immediate e ‘tempestive’. Farci pesare il terzo trattato di Dublino firmato nel 2013 dall’allora ministro degli Interni, Angelino Alfano, e dal ministro degli Esteri, Emma Bonino, ai tempi del governo Letta, non assumendosi l’Europa in toto la responsabilità dei propri confini con il Trattato di Schengen, lasciando sola l’Italia a gestire il fenomeno immigrazione come se fosse una discarica, dove la Francia blocca e rafforza i propri confini con l’Italia, rivela che l’Unione europea non c’è, ‘è latitante’ e il sogno dei padri fondatori è stato tradito”. Così Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata.

“L’Italia è uno dei sei fondatori dell’Ue, e pretende rispetto e regole condivise! E noi di Italia Moderata siamo per gli Stati Uniti d’Europa una sola voce che parla e fa gli interessi di tutti – prosegue -. Abbiamo apprezzato gli sforzi del ministro Piantedosi per fermare questo fenomeno, il blocco navale non si può fare per un semplice motivo: non siamo in guerra con nessuno, ma la soluzione c’è ed è nel rispetto di tutte le norme e le leggi internazionali, basta chiedercelo”.

(Pol/Adnkronos)

MIGRANTI: ITALIA MODERATA, ‘BENE SCHOLZ MA SERVONO FATTI, CON SCARICABARILE PERDONO TUTTI’ =

MIGRANTI: ITALIA MODERATA, ‘BENE SCHOLZ MA SERVONO FATTI, CON SCARICABARILE PERDONO TUTTI’ =

Roma, 8 giu. (Adnkronos) – “La situazione dei migranti in Unione europea e soprattutto in Italia è diventata insostenibile, ‘vedi cittadino siriano in attesa di controllo accoltella in Francia diversi bambini’. La Francia con molta eleganza attraverso il suo ministro dell’Interno ci fa sapere che loro faranno la loro parte, ma non essendoci disponibilità degli altri Paesi per la ridistribuzione non si attua, per i veti di alcuni membri dell’Unione, di fatto ci lasciano soli! Ponzio Pilato avrebbe raffinatamente fatto meglio”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata. “Trovare l’escamotage di ventiduemila euro a migrante purché l’Italia se li tenga rasenta la follia pura all’insulto ai nostri poveri pensionati che dopo una vita di sacrifici di lavoro avendo fatto grande il nostro Paese si trovano con la questua di Stato, cioè una misera pensione, ma per i migranti c’è tutta la disponibilità dell’Europa perché? Forse per fare arricchire tutte le cooperative e le Ong che si occupano di questo settore? Il Ministro dell’Intero italiano Piantendosi -ha proseguito Sabella- esprime il suo disappunto di fronte al dramma dei flussi perché la proposta secondo il suo punto di vista è destinata a fallire, Italia moderata condivide. Il commissario agli affari interni dell’Unione europea la Johansson ci ricorda che sono passati tre anni dalla sua proposta sui migranti ma nulla finora è stato fatto”. “Italia Moderata apprezza le dichiarazioni del Cancelliere Scholz che l’Italia non va lasciata sola, ma vogliamo vedere i fatti non l’invasione pacifica sul territorio italiano. Lo scarica barile non ha vincitori ma solo perdenti. Eppure la soluzione c’è nel rispetto di tutte le norme e le leggi internazionali, non c’è bisogno di fare il blocco navale, visto che non siamo in guerra con nessuno, ma la soluzione c’è basta chiedere”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 08-GIU-23 13:36 NNNN

ELEZIONI: ITALIA MODERATA, ‘FARE CHIAREZZA SU RACCOLTA FIRME, PRESENTATA RICHIESTA A VIMINALE’ =

ELEZIONI: ITALIA MODERATA, ‘FARE CHIAREZZA SU RACCOLTA FIRME, PRESENTATA RICHIESTA A VIMINALE’ =

Roma, 15 set. (Adnkronos) – “Il Partito politico Italia Moderata informa che in data 09 settembre 2022 ha presentato al Ministero dell’Interno la richiesta per avere copia della comunicazione che il Ministero invia per dare indicazioni agli uffici elettorali costituiti presso le Corti di Appello della Repubblica, ci risulta anche che detta circolare è stata richiesta da altri interessati senza esito alcuno. Finora non è stata ricevuta alcuna risposta. A nostro parere alcuni soggetti che hanno beneficiato dell’esenzione, in effetti, non sono esonerati da predetta raccolta. Tra questi, in modo incontrovertibile, c’è la lista ‘Noi di Centro Mastella -Europeisti’ perché è incontrovertibile perché è un dato certo che undici uffici elettorali presso le Corti di Appello, hanno accettato la lista senza sottoscrizioni mentre altri nove la hanno ricusata”. Lo dichiara il segretario di Italia moderata, Antonio Sabella. “Secondo la nostra analisi vi sono altri soggetti che hanno beneficiato dell’esonero pur non avendone diritto. Per questa ragione facciamo appello al Presidente della Repubblica, al Capo del Governo, e alle Magistrature competenti, perché, si faccia chiarezza. Su questa situazione anomala. Che vede alcune liste favorite ed altre penalizzate. La legge elettorale vigente detta Rosatellum è un vulnus per la democrazia e l’introdotto art. 6 bis legge 84\ 2022 ha complicato ulteriormente una legge di per sé poco comprensibile e di difficile attuazione, le norme vengono spesso interpretate a secondo le opportunità e le convenienze soggettive”, sottolinea. “Italia Moderata rimane allibita di costatare che nonostante i rappresentanti di quasi tutte le forze politiche affermano a parole la contrarietà a questa legge elettorale non hanno fatto passi concreti per sua abrogazione o modifica radicale. L’altro caso che ci fa rimanere molto perplessi è la dichiarazione dell’ex Sindaco di Napoli che ha raccolto cinquantamila firme in dieci giorni… Come ha fatto? Chiediamo a viva voce, sarebbe opportuno che la magistratura inquirente verifichi la validità che le firme apposte dei cittadini siano reali, vere e regolari, non quelle del certificatore ma quelle dei cittadini che hanno dato il consenso, alla lista. Diversamente argomentando emergerebbe l’ipotesi delittuosa di falso in atto pubblico”, conclude.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 15-SET-22 20:01 NNNN

Trieste: Italia moderata, giustizia vera contro assassini

Trieste: Italia moderata, giustizia vera contro assassini

Roma, 5 ott. (AdnKronos) “Italia moderata chiede giustizia vera non interpretata contro gli assassini dei due agenti uccisi, Rotta e Demengo, a Trieste. Nessuna attenuante né tanto meno rito abbreviato, ‘incomprensibile per gli omicidi’. Le Forze di Polizia che tutelano istituzioni e cittadini spesso sono lasciate sole da chi utilizza i loro servizi. L’Italia deve proteggere i propri ragazzi che rischiano la vita tutti i giorni a difesa dei cittadini”. Lo afferma Antonio Sabella, segretario di Italia moderata.
(Pol-Red/AdnKronos)