ONU. La maggioranza ha votato una risoluzione che riconosce il diritto della Palestina di diventare membro

ONU. La maggioranza ha votato una risoluzione che riconosce il diritto della Palestina di diventare membro

LA DISCUSSIONE di Redazione sabato, 11 Maggio 20243005

L’ultimo impazzimento a livello mondiale si è verificato ieri all’assemblea generale delle Nazioni Unite, che a grande maggioranza ha votato una risoluzione che riconosce il diritto della Palestina di diventare membro dell’ONU, questa votazione permetterebbe ad Hamas “assassini e carnefici della mattanza del sette ottobre” di essere riconosciuti nel contesto internazionale. Ci rendiamo conto che più della metà dei componenti di questa assemblea sono Paesi autocratici o dittatoriali, che secondo Italia Moderata non dovrebbero stare lì. L’ambasciatore israeliano Gilan Erdan ha fatto bene a ricordare a l’ONU che con questa scelta si appresta a favorire uno Stato terrorista palestinese guidato da un Hitler del XXI secolo. Sono gli stessi del genocidio di ottobre che vengono gratificati dopo che hanno ucciso, rapito, torturato e violentato, pacifici cittadini israeliani.

Su questa scelta avventata vediamo soprattutto la manina del piccolo Stalin “Putin” che attraverso il regime teocratico dell’Iran ha fomentato l’attacco di Hamas su Israele per avere meno pressione dall’Europa e dagli Usa, distraendoli dall’Ucraina. L’autorità palestinese con Abu Mazen è troppo debole per far rispettare e garantire una convivenza pacifica, tranne che, non ci sia un periodo di decantazione transitorio di dieci anni, gestito dai caschi blu dell’ONU, a supporto di tale autorità. Ci sorprende che due dei cinque membri permanenti che rappresentano l’occidente e le democrazie più avanzate, che dovevano difendere Israele, una si astenuta la Gran Bretagna, l’altra la Francia ha votato a favore, questo denota che il mondo libero non ha Statisti, lasciando solo agli Stati Uniti la grande responsabilità del diritto di veto, è da codardi. Israele è la punta avanzata dell’occidente nel medio oriente, lasciarlo da solo dopo aver subito le atrocità e lo scempio dei sui cittadini, sarebbe una grande stupida pavida vigliaccata non tutelarlo. Italia Moderata si appella alla più grande democrazia dell’occidente “USA” per fermare questa malevola votazione col diritto suo di veto. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata.

MILANO: ITALIA MODERATA, ‘VICINI A POLIZIOTTO FERITO, SERVONO LEGGI PER TUTELARE FORZE ORDINE’ =

MILANO: ITALIA MODERATA, ‘VICINI A POLIZIOTTO FERITO, SERVONO LEGGI PER TUTELARE FORZE ORDINE’ =

Roma, 9 mag. (Adnkronos) – “Italia Moderata esprime solidarietà e vicinanza alla famiglia del vice ispettore Christian Di Martino e preoccupazione per la sua vita. Diventa intollerabile per la sicurezza della collettività per quello che è successo a Lambrate, che cittadini extracomunitari, godono di una certa immunità, non avendo neanche titolo di stare sul territorio nazionale. Le Forze di Polizia che difendono cittadini e Istituzioni spesso vengono lasciati alla mercé di delinquenti che hanno più diritti dei tutori dell’ordine. Signor ministro dell’Interno Piantedosi, si adoperi affinché alle Forze Polizia venga concesso loro di usare tutti i mezzi a loro disposizione per far rispettare la legge e contestualmente difendersi”. Lo dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata. “Chiediamo tolleranza zero per questi criminali che pensano che in questa meravigliosa Italia è tutto loro permesso. Il Parlamento, il consiglio dei Ministri, vari quelle leggi necessarie affinché le Forze dell’ordine siano tutelate, perché ogni giorno rischiano la vita per la sicurezza dei cittadini e delle Istituzioni repubblicane”, conclude.

(Redazione/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 09-MAG-24 17:12 NNNN

MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

ADN0524 7 POL 0 ADN POL NAZ MO: SABELLA (ITALIA MODERATA), ‘ATTACCO IRAN DIMOSTRA CHE E’ DIETRO HAMAS’ =

Roma, 14 apr. (Adnkronos) – “Israele nell’attacco al consolato iraniano del primo aprile ha voluto dire al regime teocratico di Teheran che dietro il genocidio del 7 ottobre c’è l’Iran. Questa scenografia di missili e droni, da parte dell’Iran In risposta al consolato in Siria, ha confermato che dietro l’eccidio di ottobre da parte Hamas ci sono loro”. Così Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata. “Questo lancio di missili e droni serve all’Iran per rassicurare la minoranza interna e minacciare Paesi limitrofi, soprattutto è servito a testare la difesa israeliana. Con questa mossa azzardata iraniana, il mondo libero ha avuto la conferma che dietro il massacro del sette ottobre ci sono loro. Netanyahu adesso ha le mani libere per colpire con precisione in profondità questo Stato terrorista soprattutto dove arricchiscono l’uranio, un pericolo per il mondo libero. Tutti sanno che il regime teocratico dittatoriale dell’Iran, è il maggiore sponsor e finanziatore del terrorismo internazionale vedi Hamas, Houthi, Hezbollah ecc”. “L’ottanta per cento del Popolo iraniano non condivide questa dittatura degli Ayatollah, Israele se vuole la pace è obbligato per la propria sopravvivenza a tagliare la testa del serpente, questi fanatici teocratici che dicono che hanno la linea diretta con Dio sacrificando i propri figli per il loro tornaconto di benessere e potere, sono solo dei criminali! Se esiste un Dio a prescindere come si chiama, ed è il Padre di tutti, noi non crediamo che un padre che vuole bene i propri figli questi si uccidono a vicenda!”.

(Mon/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 14-APR-24 16:14 NNN

EUROPEE: ITALIA MODERATA, ‘DA RENZI E BONINO AMMUCCHIATA SOLO PER SUPERARE SBARRAMENTO’ =

EUROPEE: ITALIA MODERATA, ‘DA RENZI E BONINO AMMUCCHIATA SOLO PER SUPERARE SBARRAMENTO’ =

Roma, 4 apr. (Adnkronos) – “Italia moderata è dal 2019, ‘note di agenzia’ che parla di Stati Uniti d’Europa, Renzi e la Bonino per interesse soggettivo scimmiottano le idee altrui? Abbiamo sempre dichiarato che l’Europa deve parlare con una sola voce facendo gli interessi di tutti e non di pochi. Questa ammucchiata eterogenea serve a loro per superare lo sbarramento del quattro percento non all’Italia”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata.

(Redazione/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 04-APR-24 17:04 NNNN

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” =

ADN1467 7 POL 0 ADN POL NAZ ITALIA MODERATA: SABELLA, ‘FASE DELICATA E PERICOLOSA, MATTARELLA RICHIAMI I PARTITI A UNITA” = Roma, 21 mar. (Adnkronos) – “Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, siamo frastornati e preoccupati dalla mancanza di rispetto istituzionale che alberga nelle attuali forze politiche. L’anarchia sembra che abbia assunto e preso il sopravvento e abbia un ruolo predominante nel non rispetto dei vari poteri che governano il nostro Paese. I casi sono tantissimi elencarli darebbe troppa importanza agli attori in campo che rasentano la mancanza di senso dello Stato. Sicuramente Ella conosce a menadito la lotta sotterranea tra i poteri dello Stato e questo non ci rende presentabili all’esterno. Signor Presidente i cittadini si aspettano da Ella che rappresenta l’unità nazionale certezze nel ricordare alle forze in campo che la mancanza di rispetto tra i ruoli che governano il Paese e l’assenza di unità tra le forze politiche espone l’Italia in credibilità a livello internazionale”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia MODERATA. “L’interesse del Paese dovrebbe essere prioritario rispetto agli appetiti elettorali dei singoli partiti o movimenti. Signor Presidente della Repubblica ci piacerebbe molto, per il rispetto che Italia MODERATA ha nei Suoi confronti che l’unità del Paese in momenti così delicati fosse visibile all’esterno, visto che anche in Ue ci sono problemi nella difesa comune. Il mondo è insidiato da alcuni soggetti autocratici o dittatoriali ‘tipo Putin’ che minacciano la libertà e la democrazia dell’Italia e non solo. Auspichiamo in questa fase delicata e pericolosa che il Suo autorevole intervento sulle forze politiche possa portarli alla ragione”, ha concluso.

(Pol-Leb/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 21-MAR-24 19:34 NNNN

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘USA NON LASCINO MANO LIBERA A PUTIN’ =

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘USA NON LASCINO MANO LIBERA A PUTIN’ =

ADN0857 7 POL 0 ADN POL NAZ UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘USA NON LASCINO MANO LIBERA A PUTIN’ =

Roma, 7 dic. (Adnkronos) – “Italia moderata si rivolge al Congresso degli Stati Uniti con il massimo rispetto dovuto, pregandoli di prendere in seria considerazione i sessantuno miliardi di dollari a favore dell’Ucraina per la sua difesa. Lasciare mano libera a Putin significa che il mondo libero rappresentato dagli USA non è più credibile e affidabile. La polemica e la lite interna tra Repubblicani e Democratici per supportare l’Ucraina indeboliscono gli Stati Uniti d’America agli occhi delle nazioni, voi siete il gendarme del Mondo libero, e punto di riferimento di tutte le democrazie occidentali, non bisogna mai dimenticarlo, perché questo è la vostra forza che vi da autorevolezza e rispetto”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia Moderata. “L’appello del Presidente Biden va preso con estrema rapidità, e senso di responsabilità, questo scontro di politica interna per questioni elettorali, non fa onore, vi rende deboli agli occhi del mondo. Le autocrazie, di piccoli o grandi dittatori come la Cina, la Federazione Russa l’Iran, la Corea del Nord, e in altri Paesi dove non esiste nessun dissenso per questioni di incolumità personale, non hanno bisogno pesi e contrappesi, muovono fondi sovrani e azioni militari senza che ci sia confronto”. “‘Quot capita tot sententiae’ sono le ragioni che limitano spesso la prontezza delle democrazie nell’affrontare le problematiche, le democrazie non sono perfette, hanno i loro limiti e vanno migliorate, ma sono preferibili ai dittatori del momento. Intervenire con la massima celerità è quello che ci si aspetta dalla più grande democrazia del mondo, fare ciò che si deve, aiutate l’Ucraina”, ha concluso Sabella.

(Fan/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 07-DIC-23 16:17 NNNN

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

SICUREZZA: ITALIA MODERATA, ‘PIANTEDOSI TUTELI CITTADINI, PIU’ STRUMENTI A FORZE POLIZIA’ =

Roma, 30 ott. (Adnkronos) – “Signor Ministro dell’Interno, Prefetto Piantedosi, Italia Moderata Le rivolge alcune domande, come mai le nostre forze di polizia, tutti i giorni con lo spirito di abnegazione che li contraddistingue e il sacrificio che mettono a disposizione dei cittadini per tutelarli, non riescono a garantire la sicurezza? Come mai dei delinquenti che commettono reati hanno più diritti dei cittadini onesti! Li ritroviamo liberi subito il giorno dopo. Ci illumini e ci dica la motivazione? Servono forse leggi di maggiore contrasto vere! Sul fenomeno di insicurezza che hanno i nostri cittadini. Dare alle nostre forze di sicurezza maggiore autorevolezza e capacità di intervento senza lacci e lacciuoli che garantiscono alla delinquenza quell’impunità che danno l’impressione al Popolo italiano che lo Stato ‘le Istituzioni’ li hanno abbandonati”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario Nazionale di Italia Moderata “Signor Ministro dell’Interno noi abbiamo molto rispetto per la Sua persona e soprattutto per le Sue capacità di conoscenza a menadito del fenomeno, suggerisca al Parlamento, ‘al Consiglio dei Ministri’ quale decreto urgente serve per tutelare i cittadini da questa invasione delinquenziale, per dare maggiore facoltà alle nostre Forze di Polizia di arginare e fermare questo fenomeno aberrante”, ha concluso.

(Red-Pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 30-OTT-23 19:59 NNNN

ONU: ITALIA MODERATA, ‘BENE MATTARELLA, VA RAFFORZATO MA FUORI I DITTATORI’ =

ONU: ITALIA MODERATA, ‘BENE MATTARELLA, VA RAFFORZATO MA FUORI I DITTATORI’ =

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – “Italia Moderata condivide il pensiero del Capo dello Stato Sergio Mattarella che l’Onu non va criticato ma rafforzato. Se ci è permesso un suggerimento: sì va rafforzato, ma all’interno di questa stanza di compensazione non ci dovrebbero essere Paesi grandi o piccoli dittatoriali che non hanno rispetto né per i loro stessi cittadini né tantomeno per il genere umano, la democrazia per loro è solo un optional per cui non possono stare nel mondo civile, ed essere rappresentati dentro l’Onu. L’Europa e il mondo libero ‘per il suo quieto vivere’ hanno dimostrato debolezza nei confronti di questi Paesi, che appoggiano terroristi, non c’è nessuna giustificazione per gli atti che abbiamo visto nei confronti di pacifici cittadini ‘inermi israeliani’. L’Europa deve dotarsi di una sua forza militare di intervento rapido per scoraggiare qualsiasi minaccia ”’di terrorismo o di guerra di esaltati figli del demonio”’. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia Moderata.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 27-OTT-23 13:59 NNNN