GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘PAESE ESPOSTO A SACCHEGGIO, PARTITI FACCIANO PASSO INDIETRO’ =

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘PAESE ESPOSTO A SACCHEGGIO, PARTITI FACCIANO PASSO INDIETRO’ =

Roma, 17 lug. (Adnkronos) – “Se dal passato si fa il presente e da questo si determina il futuro, Draghi nel presente appena passato ci ha tutelati quando è stato presidente della Bce dagli appetiti voraci dei nostri alleati europei che volevano fare asso piglia tutto ‘tipo Grecia’ dei nostri asset strategici. Se questo è stato il presente di Mario Draghi a tutela dell’Italia il futuro con lui sarà più roseo. La nostra classe politica attuale dimostra infantilmente di essere come bambini capricciosi che pretendono un oggetto che in sintesi è la distribuzione di denaro pubblico per avere consenso senza creare occupazione e sviluppo, questa ostentazione porta direttamente al tracollo della nostra cassa pubblica e alla nostra credibilità internazionale e soprattutto alle elezioni anticipate, esponendo l’Italia al saccheggio degli speculatori”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia MODERATA “Alcuni leader di partito per dimostrare che contano ancora nella vita del Paese per qualche voto in più ci spingono direttamente nell’occhio del ciclone. Tra pandemia, guerra e speculazione sui mercati, possibile che alcune forze politiche non si rendano conto che questo è il momento per dimostrare che esiste una classe politica responsabile che risolve i problemi non che le amplifichi per prese di pozioni. Il momento è questo di ragionare con freddezza per risolvere questa crisi scaturita da pretese di consenso e da invidia. Questo è il momento di grande responsabilità dove tutte le forze politiche facciano un passo indietro per dare speranza e soprattutto certezze al Paese. Bisogna risolvere tempestivamente con grande umiltà questa crisi perché è molto pericolosa, la colpa sarà di tutta questa classe politica se l’Italia verrà esposta al saccheggio internazionale. Italia MODERATA fa un appello al Capo della Stato Sergio Mattarella e al Primo ministro Mario Draghi, per risolvere quanto prima la crisi di Governo positivamente”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-LUG-22 17:04 NNNN

GOVERNO. ITALIA MODERATA: DA CONTE GIOCO AL MASSACRO, DRAGHI RESTI

GOVERNO. ITALIA MODERATA: DA CONTE GIOCO AL MASSACRO, DRAGHI RESTI

DIRE) Roma, 16 lug. – “Per Italia Moderata questa crisi di Governo al buio è dovuta ai capricci di alcune creature che giocano per un loro strapuntino futuro, a danno di tutti, in particolare lo dobbiamo alle miserevoli aspettative di un improvvisato leader, Conte, ché per farsi accettare come capo dei soldatini di latta con la benedizione di un giullare si spinge oltre la parte più estrema di quel movimento 5stelle, nella vana illusione a scapito della collettività, di prendere qualche consenso in più. Un vero leader che ha la vocazione dello statista guarda agli interessi complessivi veri del Paese, non a qualche voto in più”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella segretario Nazionale di Italia Moderata.

 

“Questo gioco al massacro lo pagheranno tutti i cittadini italiani se non si compone velocemente la crisi di Governo, i capricci di onnipotenza infantili di qualcuno portano il Paese in acque pericolose. Confidiamo che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riesca a comporre la crisi convincendo l’attuale Capo del Governo Draghi a rimanere al suo posto per il bene dell’Italia. Lo stravolgimento delle regole del gioco politico in un momento così particolare, tutte le forze politiche nessuno escluso, si assumano l’onere nel risolvere tempestivamente la crisi, i capricci e gli appetiti del consenso e l’assalto alla diligenza vanno messi da parte almeno in questa fase, bisogna avere senso dello Stato, per evitare che impazzimento a fasi alterne della classe politica faccia precipitare il Paese nelle Fossa della Marianne. E’ un lusso che non possiamo permetterci. Italia Moderata si appella all’alto senso dello Stato del Presidente Mario Draghi a rimanere al suo posto per tutelare il Paese dagli speculatori. Tutte quelle forze politiche che dicono a parole che hanno a cuore l’interesse del Paese dimostrino con i fatti di avere un minimo di senso dello Stato e rispetto delle Istituzioni, di essere all’altezza per tutelare l’Italia da una crisi al buio che non faccia precipitare il Paese nel baratro più profondo”.

 

(Com/Lum/ Dire)

Dire Politica

11:14 16-07-22 NNNN

Governo: Sabella (Italia Moderata), giù le mani da Mattarella= Non ceda ai diktat di Salvini.

Governo: Sabella (Italia Moderata), giù le mani da Mattarella= Non ceda ai diktat di Salvini.

Roma, 26 mag. (AdnKronos) “Il presidente Mattarella sul ministro dell’Economia non ceda ai diktat di Salvini: sua è la prerogativa della scelta dei Ministri. Mattarella è stato fin troppo signore a non far bruciare sia Salvini che di Maio, dando l’incarico prima alla Casellati e poi a Fico. Mattarella dica no alla prepotenza di Salvini, mai si era verificato nella storia del nostro Paese che i partiti imponessero i nomi dei ministri al Presidente della Repubblica. Lo ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata.
“Se non conoscono le leggi e le procedure che regolano vita della Repubblica e soprattutto non le rispettano, ‘Dura lex sed lex’ come possono pretendere poi che i cittadini debbano rispettare le leggi che faranno. Le leggi e le procedure che regolano la vita del nostro Paese vanno rispettate”, conclude Sabella
(Pol/AdnKronos)
26-MAG-2018 19:35
NNNN

GOVERNO: ITALIA MODERATA, MASSIMA FIDUCIA A MATTARELLA =

GOVERNO: ITALIA MODERATA, MASSIMA FIDUCIA A MATTARELLA =

Roma, 8 dic. (AdnKronos) – “Italia moderata esprime la totale fiducia al Capo dello Stato che in questo momento particolare della Repubblica, con lo schieramento delle forze politiche ‘tutti contro tutti’, mette il Paese a rischio di speculatori. Questo non fa bene al Paese che si aspetta la massima attenzione e soluzioni dalla dirigenza politica. Lo Stato ha bisogno di una classe politica responsabile ‘non litigiosa’. Le tematiche che affliggono i cittadini sono tante, dallo sviluppo economico alla sicurezza, la divisione in questa fase non è pagante per cui è necessario che il Pd partito di maggioranza in Parlamento si assuma l’onere e proponga anche una legge elettorale che possa rappresentare tutta la Nazione”. Lo dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata.      

 

“L’Italia non può permettersi le tattiche dilatorie di sopravvivenza di alcuni. Siamo convinti che il Presidente Mattarella rispettoso e garante delle Istituzioni non permetterà di mettere a repentaglio lo Stato nel gioco che qualcuno ha per fini personali. Certamente siamo convinti che indicherà la formula e la giusta soluzione per risolvere la crisi”, conclude.

 

(Pol/AdnKronos)

ISSN 2465 – 1222

08-DIC-16 14:32

NNNN