GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘CI ASPETTAVAMO BUON SENSO DA CHI DICE DI RAPPRESENTARE PPE’ Sabella, ‘Senato trasformato in asilo di infanzia, italiani non meritano questi voltagabbana’

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘CI ASPETTAVAMO BUON SENSO DA CHI DICE DI RAPPRESENTARE PPE’ Sabella, ‘Senato trasformato in asilo di infanzia, italiani non meritano questi voltagabbana’

Roma, 21 lug. (Adnkronos) – “Italia moderata rimane sconcertata e allibita nel vedere che una classe politica che rappresenta in Parlamento il Paese in un momento così delicato e particolare per l’Italia si sia comportata incoscientemente nella più alta Istituzione parlamentare ‘il Senato della Repubblica’ come bambini dell’asilo giocando sulla pelle degli italiani, non assumendosi poi in toto la responsabilità delle proprie azioni. Con il risultato scontato di oggi alla Camera dei Deputati delle dimissioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi. L’Italia non merita questa dirigenza che da vigliacchi si sono nascosti dietro la scenografia infantile del non voto e dell’uscita dall’aula per non dargli né la sfiducia né tantomeno la fiducia piena al Primo Ministro Mario Draghi”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia moderata “Le attuali forze politiche avevano pregato a suo tempo Mario Draghi perché questi venisse a capo di quello a cui loro non erano in grado né di capire né tantomeno risolvere. L’avvicinarsi della fine legislatura e la ricerca spasmodica di uno strapuntino, per questi fantomatici leader, la soluzione migliore è stata quella di chiedere continuamente come dilapidare le risorse pubbliche è dell’assalto alla diligenza che dovrebbero proteggere! Avere il consenso regalando denaro pubblico a iosa senza creare né sviluppo né occupazione, porta il nostro Stato Paese alla deriva. Ci saremmo aspettati buon senso e saggezza a tutela dell’Italia, in particolare da qualcuno che dice ai quattro venti di essere un moderato liberale, che rappresenta nel nostro Paese il Ppe, invece che delle rappresentazioni dell’effimero del mondo dello spettacolo, con il risultato finale delle dimissioni di Draghi. Gli italiani non meritano questi voltagabbana che stanno facendo precipitare il Paese in un buco nero per il piacere soggettivo che prevale a scapito dell’Italia”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 21-LUG-22 13:54 NNNN

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘PAESE ESPOSTO A SACCHEGGIO, PARTITI FACCIANO PASSO INDIETRO’ =

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘PAESE ESPOSTO A SACCHEGGIO, PARTITI FACCIANO PASSO INDIETRO’ =

Roma, 17 lug. (Adnkronos) – “Se dal passato si fa il presente e da questo si determina il futuro, Draghi nel presente appena passato ci ha tutelati quando è stato presidente della Bce dagli appetiti voraci dei nostri alleati europei che volevano fare asso piglia tutto ‘tipo Grecia’ dei nostri asset strategici. Se questo è stato il presente di Mario Draghi a tutela dell’Italia il futuro con lui sarà più roseo. La nostra classe politica attuale dimostra infantilmente di essere come bambini capricciosi che pretendono un oggetto che in sintesi è la distribuzione di denaro pubblico per avere consenso senza creare occupazione e sviluppo, questa ostentazione porta direttamente al tracollo della nostra cassa pubblica e alla nostra credibilità internazionale e soprattutto alle elezioni anticipate, esponendo l’Italia al saccheggio degli speculatori”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario nazionale di Italia MODERATA “Alcuni leader di partito per dimostrare che contano ancora nella vita del Paese per qualche voto in più ci spingono direttamente nell’occhio del ciclone. Tra pandemia, guerra e speculazione sui mercati, possibile che alcune forze politiche non si rendano conto che questo è il momento per dimostrare che esiste una classe politica responsabile che risolve i problemi non che le amplifichi per prese di pozioni. Il momento è questo di ragionare con freddezza per risolvere questa crisi scaturita da pretese di consenso e da invidia. Questo è il momento di grande responsabilità dove tutte le forze politiche facciano un passo indietro per dare speranza e soprattutto certezze al Paese. Bisogna risolvere tempestivamente con grande umiltà questa crisi perché è molto pericolosa, la colpa sarà di tutta questa classe politica se l’Italia verrà esposta al saccheggio internazionale. Italia MODERATA fa un appello al Capo della Stato Sergio Mattarella e al Primo ministro Mario Draghi, per risolvere quanto prima la crisi di Governo positivamente”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-LUG-22 17:04 NNNN

GOVERNO. ITALIA MODERATA: DA CONTE GIOCO AL MASSACRO, DRAGHI RESTI

GOVERNO. ITALIA MODERATA: DA CONTE GIOCO AL MASSACRO, DRAGHI RESTI

DIRE) Roma, 16 lug. – “Per Italia Moderata questa crisi di Governo al buio è dovuta ai capricci di alcune creature che giocano per un loro strapuntino futuro, a danno di tutti, in particolare lo dobbiamo alle miserevoli aspettative di un improvvisato leader, Conte, ché per farsi accettare come capo dei soldatini di latta con la benedizione di un giullare si spinge oltre la parte più estrema di quel movimento 5stelle, nella vana illusione a scapito della collettività, di prendere qualche consenso in più. Un vero leader che ha la vocazione dello statista guarda agli interessi complessivi veri del Paese, non a qualche voto in più”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella segretario Nazionale di Italia Moderata.

 

“Questo gioco al massacro lo pagheranno tutti i cittadini italiani se non si compone velocemente la crisi di Governo, i capricci di onnipotenza infantili di qualcuno portano il Paese in acque pericolose. Confidiamo che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riesca a comporre la crisi convincendo l’attuale Capo del Governo Draghi a rimanere al suo posto per il bene dell’Italia. Lo stravolgimento delle regole del gioco politico in un momento così particolare, tutte le forze politiche nessuno escluso, si assumano l’onere nel risolvere tempestivamente la crisi, i capricci e gli appetiti del consenso e l’assalto alla diligenza vanno messi da parte almeno in questa fase, bisogna avere senso dello Stato, per evitare che impazzimento a fasi alterne della classe politica faccia precipitare il Paese nelle Fossa della Marianne. E’ un lusso che non possiamo permetterci. Italia Moderata si appella all’alto senso dello Stato del Presidente Mario Draghi a rimanere al suo posto per tutelare il Paese dagli speculatori. Tutte quelle forze politiche che dicono a parole che hanno a cuore l’interesse del Paese dimostrino con i fatti di avere un minimo di senso dello Stato e rispetto delle Istituzioni, di essere all’altezza per tutelare l’Italia da una crisi al buio che non faccia precipitare il Paese nel baratro più profondo”.

 

(Com/Lum/ Dire)

Dire Politica

11:14 16-07-22 NNNN

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘PAESE DI IMPROVVISATI, PER FORTUNA CI SONO DRAGHI E MATTARELLA’ =

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘PAESE DI IMPROVVISATI, PER FORTUNA CI SONO DRAGHI E MATTARELLA’ =

Roma, 16 mag. (Adnkronos) – “Il Paese è in balia delle creature divise su tutto, Per fortuna abbiamo il Capo dello Stato Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Mario Draghi che tengono la barra dritta facendo rispettare i nostri impegni a livello internazionale con i nostri alleati. Non saremmo credibili né affidabili se non ci fossero queste due figure autorevoli che rappresentano l’Italia”. E’ quanto ha dichiarato Antonio Sabella, Segretario politico di Italia Moderata. “Alcuni leader e singoli partiti che rappresentano il Parlamento sono così ridicoli nelle dichiarazioni che si fa fatica a capire cosa intendono per il termine pace, abbiamo pacifisti infantili che rasentano la compromissione. È già iniziata la corsa dei partiti per la campagna elettorale con un test per le amministrative per verificare il consenso e decidere come assaltare la diligenza, ovviamente senza creare sviluppo e occupazione. Al Paese serve una vera classe dirigente che pensa al presente e al futuro del nostro Paese, l’Italia merita molto di più di questi improvvisati miracolati e voltagabbana, che non hanno minimamente il senso dello Stato e che non rispettano le nostre alleanze”, ha concluso.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 16-MAG-22 19:25 NNNN

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘OCCIDENTE FERMI PUTIN PRIMA CHE SIA TARDI’ =

UCRAINA: ITALIA MODERATA, ‘OCCIDENTE FERMI PUTIN PRIMA CHE SIA TARDI’ =

Roma, 22 mar. (Adnkronos) – “L’occidente non può più permettersi, che piccoli o grandi dittatori per la loro sete di potere, possano imporre al mondo libero con la minaccia di una guerra nucleare, di prendere tutto ciò che vogliono. Putin si comporta da criminale, va bloccato, senza se e senza ma, Italia moderata fa appello ai cittadini della Federazione Russa di fermarlo prima che sia troppo tardi, questo parvenu, di cui l’occidente ha permesso ciecamente, per il suo quieto vivere, le invasioni in Georgia, Ossezia, Crimea e le destabilizzazioni in Donbass ecc., un lusso di cui adesso l’Unione Europea, ”in Ucraina” non può più sconsideratamente accettare. Il presidente della Federazione Russa da mendace si comporta come un dittatore dei tempi passati rassicura da una parte i vari leader occidentali e contestualmente da infido, porta avanti l’invasione dell’Ucraina”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario politico di Italia moderata. “L’Unione Europea e i nostri alleati, hanno cercato di porre fine per fermare questo genocidio, con la diplomazia e le sanzioni, il risultato è sotto gli occhi di tutti, il massacro e le devastazioni continuano. A questo punto ci si chiede perché i vari leader occidentali perdono ancora tempo con Putin e Lavrov avendo accertato di fatto che parlano con mentitori seriali? Questi utilizzano miserevoli scuse dei tempi passati dell’Unione Sovietica, per un fantomatico diritto di possesso di alcuni Stati limitrofi ”sovrani”. La menzogna ha sempre bisogno di essere mescolata con alcune verità per poter ingannare ”Ratzinger””, ha concluso

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 22-MAR-22 13:28 NNNN

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘SCENEGGIATA RIDICOLA PARTITI, PREGANO DRAGHI E POI ATTACCANO DILIGENZA’ =

GOVERNO: ITALIA MODERATA, ‘SCENEGGIATA RIDICOLA PARTITI, PREGANO DRAGHI E POI ATTACCANO DILIGENZA’ =

Roma, 18 feb. (Adnkronos) – “Le sceneggiate dei partiti che sono al governo rasentano platealmente il ridicolo, sono in maggioranza e votano su mille proroghe quattro volte contro! Il tutto rimane incomprensibile, non sanno che in politica le esigenze in primis sono del Paese e poi quelle soggettive dei partiti, le forze politiche che sono in Parlamento dovrebbero avere il buon senso di discutere prima in camera caritatis per verificare se c’è spazio di manovra alle loro richieste in virtù della legge del possibile. Questi partiti hanno pregato Mario Draghi perché accettasse la presidenza del Consiglio con la finalità di risolvere situazioni costantemente insolute. Adesso nell’avvicinarsi della scadenza elettorale attaccano la stessa diligenza che dovrebbero proteggere a danno dell’Italia! Eppure dovrebbero essere compatti con il Governo visto i venti di guerra che attanagliano il nord Europa, la pandemia e la crisi energetica che sta dando un colpo mortale alla nostra economia”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella Segretario politico di Italia Moderata.

(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 18-FEB-22 13:45 NNNN

QUIRINALE. SABELLA (ITALIA MODERATA): PUNTARE SUBITO SU DRAGHI

QUIRINALE. SABELLA (ITALIA MODERATA): PUNTARE SUBITO SU DRAGHI

DIRE Politica

QUIRINALE. SABELLA (ITALIA MODERATA): PUNTARE SUBITO SU DRAGHI

15 gennaio 2022, 13:48

(DIRE) Roma, 15 gen. – “Se l’attuale classe politica ha senso dello Stato dovrebbe puntare alle prime tre votazioni con larga maggioranza sull’attuale Presidente del Consiglio. Gli stessi partiti con un plebiscito hanno voluto Draghi alla presidenza del Governo per risolvere i problemi di cui essi non sono stati capaci. Le nostre imprese godono in questo momento di una forte attenzione dei mercati esteri, perché hanno fiducia nell’attuale Capo del Governo e investono in Italia. I sogni e le ambizioni di un capo partito dovrebbero essere messi da parte nell’interesse del Paese”. Così Antonio Sabella, segretario politico di Italia Moderata “L’occasione Berlusconi l’ha avuta nel 2006 – prosegue- ma ha affidato la trattazione con i piccoli partiti a Vizzini che forse non aveva compreso completamente la legge elettorale Porcellum che con un voto in più alla Camera dei Deputi avrebbe preso oltre 150 deputati in più. “Per tornare al Senato della Repubblica a testa alta per aver subito un’ingiustizia ci sono altre soluzioni!”. Adesso è tempo di essere seri e responsabili e guardare in primis all’interesse complessivo del Paese. Italia moderata si appella al senso di responsabilità dei parlamentari per fare la scelta giusta per il bene dell’Italia che per noi in questo momento è solo Mario Draghi”, termina.

 

(Com/Sor/ Dire)

 

13:48 15-01-22 NNNN

GOVERNO. SABELLA (ITALIA MODERATA): STOP LITIGI, PARTITI SIANO SERI

GOVERNO. SABELLA (ITALIA MODERATA): STOP LITIGI, PARTITI SIANO SERI

(DIRE) Roma, 29 lug. – “Rimane del tutto incomprensibile che i
partiti che attualmente sostengono il governo Draghi litighino su
tutto: vedi la riforma della giustizia, green-pass sì, green-pass
no, ecc. ecc. senza fare proposte esaustive nel risolvere la
crisi che attanaglia il Paese. Eppure le cose da fare sono sotto
gli occhi di tutti”. Lo dice Antonio Sabella, segretario politico
di Italia Moderata, che spiega: “In primis potenziare le
strutture sanitarie, per evitare un’inadeguata assistenza medica
ai cittadini facendo leva sull’attenuante del super affollamento;
sviluppare l’economia del Paese, creando posti di lavoro ed
evitando che si regalino risorse pubbliche a nullafacenti;
abbassare la pressione fiscale e per ultimo la sicurezza che è
venuta pericolosamente meno”.
Infine, Sabella conclude: “Italia Moderata consiglia ai
partiti che sono rappresentati in Parlamento di avanzare proposte
serie e risolutive dei problemi senza pensare al piccolo
cabotaggio di un eventuale ritorno elettorale, per evitare che il
Paese affondi in un baratro senza ritorno”.
(Anb/ Dire)

FI. SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

FI. SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

DIRE Politica

SABELLA (ITALIA MODERATA): TRA LEGA E TOTI GIOCO PERVERSO

28 ottobre 2020, 16:22

(DIRE) Roma, 28 ott. – “Quello a cui assistiamo è il vuoto totale delle istituzioni che sono rappresentate da improvvisati che si muovono in ordine sparso senza dare soluzione alla emergenza che attanaglia il Paese. Un governo che si nasconde dietro una pletora di tecnici di fatto senza assumersi la responsabilità politica, non può rappresentare l’Italia. In tutto questo bailamme dov’è l’opposizione? Divisa com’è che al posto di dare suggerimenti all’attuale esecutivo per risolvere la crisi, si diletta solo a cannibalizzare il suo alleato moderato più rappresentativo che sta in difficoltà. Prova ne è il caso della Liguria dove il governatore si è fatto negare dal suo vecchio principale a cui deve tutto. Si capisce chiaramente che c’è un accordo sottobanco tra la Lega e l’attuale governatore della Liguria per prendere il posto a livello nazionale di Forza Italia, per legittimare poi il suo alleato sovranista. Per la Lega un conto è avere a che fare con Berlusconi, un’altra cosa è avere a che fare con Toti che al primo sentore di cambiamento di fronte può essere subito affossato. Questo gioco perverso non va a favore del Paese ma solo nell’interesse soggettivo dei singoli per avere più potere, senza poi risolvere nulla”. Lo dice Antonio Sabella, segretario politico di Italia moderata.

 

(Com/Anb/ Dire)

 

16:22 28-10-20 NNNN

CORONAVIRUS: ITALIA MODERATA, ‘NO DIPENDERE DA ESPERTI, CONTE SI ASSUMA RESPONSABILITA” =

CORONAVIRUS: ITALIA MODERATA, ‘NO DIPENDERE DA ESPERTI, CONTE SI ASSUMA RESPONSABILITA” =

Roma, 17 apr. (Adnkronos) – “Coronavirus, se responsabilità c’è stata e c’è, è di aver sottovalutato il fenomeno di questa pandemia, con tantissimi decessi, di una generazione che ha fatto grande il nostro Paese, questo pesa solo esclusivamente sulla coscienza dell’attuale esecutivo, ‘emergenza nazionale’ in primis del ministro della sanità Speranza e dell’Istituto superiore di sanità e del Presidente del Consiglio che ha peccato di accidia, era loro dovere dare le linee guida per affrontare il Covid-19”. È quanto ha dichiarato Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata. “I governatori o i presidenti di alcune regioni per dimostrare scioccamente la loro autonomia nel gestire la sanità hanno fatto degli errori, muovendosi autonomamente in ordine sparso, per questo qualcuno gli addosserà la responsabilità che era esclusivamente dell’esecutivo. Se l’emergenza era ed è nazionale è lapalissiano che la colpa è solo del governo che doveva essere tempestivo per affrontare tale situazione, invece si è dimostrato accidioso, superficiale e improvvisato”, ha sottolineato. “Alcune regioni e comuni si lamentano che non hanno ancora i presidi per la popolazione, mascherine, ecc. il paradosso è che si pretende poi dai cittadini che se non le usano, saranno sanzionati, il commissario della protezione civile a che serve? Fa la rassegna stampa? Basta una presentatrice! Il suo ruolo è un altro. Signor presidente del Consiglio Conte mi permetta un suggerimento, la commissione di diciassette elementi a che serve? Ella è il capo dell’esecutivo può utilizzare diversi esperti del settore, per poi dopo fare la scelta politica più utile per il Paese assumendosi in toto la responsabilità, ‘non dipendere da essi'”, conclude Sabella.
(pol/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-APR-20 14:03 NNNN