Energia: Sabella (Italia moderata), ‘Draghi fermi voracità speculatori’

Energia: Sabella (Italia moderata), ‘Draghi fermi voracità speculatori’

Energia: Sabella (Italia moderata), ‘Draghi fermi voracità speculatori’

(Pol/Adnkronos)

Roma, 5 giu. (Adnkronos) “Signor Primo Ministro Mario Draghi, ci permetta di suggerirle un consiglio, che identico a quello che ha attuato con la crisi del petrolio degli anni settanta l’allora Governo con Legge del 19/03/1973 n.32, impose che i prodotti di primaria necessità nei supermercati fossero bollinati, e prezzi imposti alle pompe sui prodotti petroliferi e dell’energia, per evitare che ci fosse una forte speculazione che potesse disagiare Paese e popolazione”. Così Antonio Sabella Segretario Politico di Italia Moderata.

“Italia Moderata condivide in toto la scelta che da Ella ha fatto nel fornire armi e assistenza al popolo ucraino per difendersi e le sanzioni all’aggressore Putin e alla sua corte di oligarchi. Signor Presidente Draghi se Ella non provvede a fermare la voracità degli speculatori imponendo prezzi alla fonte sull’energia e sui beni di prima necessità, i suoi lodevoli sforzi per fermare la guerra in Ucraina risulteranno vani e controproducenti”.

“Considerato che ha una maggioranza scalpitante che già è in campagna elettorale e che una notevole parte dell’attuale coalizione che la sostiene non abbia un minimo senso dello Stato, “ne tenga conto”. Signor Presidente del Consiglio Ella ha tutta l’esperienza e l’autorità per attuare una linea a tutela dell’Italia e della sua popolazione, confidiamo nel suo Alto senso dello Stato”.

41