AUTOSTRADE: ITALIA MODERATA, GOVERNO VUOLE TORNARE A TEMPI BUI PARTECIPAZIONI STATALI =

AUTOSTRADE: ITALIA MODERATA, GOVERNO VUOLE TORNARE A TEMPI BUI PARTECIPAZIONI STATALI =

Roma, 28 ago. (AdnKronos) – “Avendo ascoltato in Tv le dichiarazioni del ministro dei trasporti Danilo Toninelli per la revoca della concessione alla società Autostrade in merito al disastro del ponte Morandi di Genova, tale iniziativa veniva successivamente rafforzata anche dalle dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e dal vice presidente del consiglio Luigi di Maio, con la seguente motivazione, non si possono attendere ‘i tempi della magistratura’. Tale comportamento è per ‘Italia moderata’ è una palese violazione della Costituzione, separazione dei poteri: legislativo, esecutivo e organo giudiziario”. Lo dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di Italia moderata.

“Se tale comportamento dovesse sfociare in un danno, con i contratti in essere con la società autostrade per dichiarazioni improvvisate e avventate, chi pagherà? Per tale ragione Italia Moderata fa appello al Presidente Mattarella garante della Costituzione di verificare se c’è stata tale violazione. Di Maio si riempie la bocca con il governo del cambiamento e poi vuole tornare ai tempi bui delle partecipazioni statali parlando di nazionalizzazione”, conclude.
(Leb/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
28-AGO-18 17:08
NNNN

180